Inserire un impianto dentale fa male?

Home / News / Inserire un impianto dentale fa male?

L’implantologia dentale è un intervento ad oggi molto diffuso, ma ancora circondato da molti timori e perplessità. “Un impianto dentale fa male?”, “Quanto dura l’intervento”, “Qual è la durata degli impianti dentali negli anni?”: queste e altre domande sono le più diffuse circa l’inserimento di un impianto dentale.

Vediamo di rispondere insieme.

L’intervento di implantologia dentale consiste nella sostituzione di uno o più denti persi con delle radici artificiali in titanio, sulle quali verrà poi applicata una protesi dentaria fissa.
Nonostante il 70% degli italiani tra i 40 e i 75 anni abbia dichiarato di essere privo di almeno un dente, solo 5 milioni di questi hanno deciso di reintegrare i denti mancanti. Questo perché la paura e i dubbi che circolano intorno a questo intervento sono ancora tanti.
Sfatiamoli insieme!

Inserire un impianto dentale fa male?

Sarebbe alquanto discutibile affermare che questo tipo di intervento non provochi alcun fastidio. Pur essendo effettuato in anestesia locale, è da ricordare che l’inserimento dell’impianto dentale è pur sempre un intervento chirurgico. Grazie alle moderne tecnologie, in alcuni casi può manifestarsi al massimo un leggero fastidio temporaneo, sanguinamento post-operatorio e gonfiore. Solitamente questi fastidi spariscono dopo qualche giorno.
Nel nostro Studio, inoltre, disponiamo della sedazione cosciente, una tecnica che, attraverso la somministrazione di protossido d’azoto, permette al paziente di rimanere vigile durante tutta la seduta, senza però provare il minimo dolore o stress.

Quanto dura un intervento di implantologia dentale?

Dipende dalla complessità dell’intervento e dal numero di impianti da inserire. Solitamente, da meno di un’ora per un impianto singolo in presenza di un volume osseo sufficiente, ad alcune ore se si devono posizionare numerosi impianti in una cresta che deve essere rialzata o in caso di rialzo del seno mascellare.

Chi può sottoporsi a un intervento di implantologia?

L’implantologia è adatta praticamente a tutti.  Naturalmente, è importante che lo sviluppo scheletrico sia terminato, quindi è da evitare per bambini o adolescenti. Altra condizione che rende difficile l’osteointegrazione è la presenza di diabete.

Inserire un impianto dentale fa male? - Implantologia

Quanto dura un impianto dentale negli anni?

Purtroppo non è possibile dare una risposta certa circa la durata di un impianto dentale, perché i fattori che vi incidono sono davvero moltissimi. Possiamo dire, però, che in media un impianto dura circa 10 anni, ma la stragrande maggioranza dei professionisti sostiene che un impianto dentale possa durare anche 20 anni, se non tutta la vita.

Quali sono i vantaggi dell’implantologia?

Un impianto dentale porta al paziente numerosi vantaggi:

  • Miglioramento estetico del sorriso grazie a una dentatura sana, dall’aspetto naturale e completo
  • Ristabilisce la funzione masticatoria e fonetica della bocca
  • Permette la corretta distribuzione sulla dentatura della cosiddetta “forza masticatoria”
  • Evita lo spostamento dei denti sani adiacenti alla zona priva di denti

Hai perso uno o più denti e vuoi sottoporti ad un intervento di implantologia?

Related Posts
Contattaci su WhatsApp!
Bambini: come superare la paura del dentista?Come prevenire le carie: la fluoroprofilassi