SBIANCAMENTO DENTALE CASALINGO

Home / News / SBIANCAMENTO DENTALE CASALINGO

Il bicarbonato di sodio è davvero un ingrediente magico?

Il bicarbonato di sodio, tradizionalmente utilizzato come sbiancante e lucidante, viene spesso consigliato anche a chi vorrebbe ottenere denti bianchi in modo rapido, veloce ed economico. Viene spesso utilizzato per lo sbiancamento dentale casalingo. A rafforzare questa teoria c’è anche l’evidenza che molti dentifrici che promettono un’azione sbiancante hanno il bicarbonato di sodio tra gli ingredienti principali. Abbinato al limone e sfregato sui denti o con l’acqua direttamente sullo spazzolino, il bicarbonato è spesso indicato come sostanza miracolosa tra le “ricette sbiancanti”. In effetti, se utilizzato in dosi moderate e con le corrette modalità d’uso, questo ingrediente non presenta problemi per la salute della bocca; tuttavia, come ogni rimedio casalingo, non è una pratica del tutto sicura e potrebbe comportare dei rischi nascosti se effettuata da persone inesperte e ignare dei rischi effettivi.

Ripercorriamo alcuni degli incidenti che potrebbero capitare con un utilizzo sconsiderato del bicarbonato di sodio per lo sbiancamento dentale casalingo:

  1. Tra i rischi altamente probabili c’è la possibilità di creare delle ustioni all’interno delle labbra. Questo capita soprattutto nel caso in cui il bicarbonato non sia stato ben diluito e l’alta densità porti a concentrazioni eccessive in bocca.
  1. Il bicarbonato, inoltre, altera il PH naturale della bocca e comporta cambiamenti nel normale sviluppo delle flora batterica, esponendo i denti al rischio di sviluppare carie dentali.
  1. La bocca inoltre è un organo composto non solo da tessuti duri come i denti ma anche morbidi e delicati come le gengive. L’azione abrasiva del bicarbonato di sodio, quindi, potrebbe non solo ledere lo smalto, ma anche creare microtraumi al margine delle gengive, provocandone il sanguinamento.
  1. Nei casi in cui il paziente presenti esposizione dentinale, e quindi uno strato di smalto molto sottile, l’utilizzo del bicarbonato e l’effetto abrasivo della sostanza porteranno ad un aumento della sensibilità dentinale e ad un peggioramento della condizione.
  1. Infine, l’eccessiva usura dello smalto operata nel tentativo di sbiancare i denti con bicarbonato di sodio finisce con l’esporre la dentina sottostante, dal colorito generalmente giallino, peggiorando l’estetica del sorriso e rendendolo più spento.

Attenzione quindi alle ricette magiche per lo sbiancamento dentale casalingo! È consigliabile chiedere consiglio al proprio dentista prima di utilizzare questi metodi o ricorrere a sbiancamenti professionali fatti da odontoiatri in un ambiente sicuro, che assicurino risultati duraturi.

Related Posts

Leave a Comment

lo sbiancamento dentalepranzo sotto l'ombrellone