La chirurgia muco-gengivale: che cos’è e come avviene

Home / News / La chirurgia muco-gengivale: che cos’è e come avviene

La chirurgia muco-gengivale rappresenta una soluzione mirata ed efficiente per le problematiche relative alla retrazione gengivale.

L’intervento, in sintesi, consiste nella ricostruzione o nel riposizionamento del tessuto ritirato (arretrato o spostato rispetto alla normale posizione che dovrebbe avere sul dente) con l’obiettivo di salvaguardare la salute dentale ed il benessere quotidiano e ripristinare l’estetica del sorriso.

Tra le principali cause della recessione gengivale, troviamo:

  • Predisposizione genetica del paziente
  • Eventi traumatici
  • Altri fattori (fumo, patologie sistemiche e utilizzo di determinati farmaci)

chirurgia-mucogengivale

L’insorgere di sensibilità dentale, generata dalle radici scoperte, rende difficile il normale consumo di cibi e bevande calde o fredde e rende fastidioso lo spazzolamento dei denti. Le radici esposte facilitano l’insorgere di carie radicolari, con rischi di lesioni per la polpa dentale e, nel peggiore dei casi, la frattura dell’elemento dentale. Anche dal punto di vista estetico si hanno notevoli ripercussioni: il sorriso dei pazienti affetti diviene spento, ingiallito.

Come si realizza l’intervento di ricostruzione gengivale?

Siamo nell’ambito della micro-chirurgia: l’intervento di chirurgia di riposizionamento gengivale ha un’invasività minima, consentendo un post – operatorio praticamente indolore.
Il tessuto gengivale mancante viene recuperato tramite innesti di tessuto molle, asportato dal palato o da aree gengivali vicine. In questo modo si evitano sintomi e problemi di rigetto.
I tessuti molli estratti si rigenerano naturalmente in poche settimane.

Quanto è prelevato viene applicato nelle zone con deficit, dando vita ad una graduale ricopertura delle radici esposte.  Lentamente, si assiste al ripristino della condizione normale con un miglioramento progressivo della salute e dell’estetica del sorriso.

 

Related Posts

Leave a Comment

la-sigillatura-dei-dentigalassini-evento-aprile-2018