Igiene orale: quali sono le cause e come rimediare ai denti gialli

Home / News / Igiene orale: quali sono le cause e come rimediare ai denti gialli

Qual è la soluzione ai denti gialli? L’igiene orale!

Igiene orale, ma non solo. La cura dei denti di una persona passa attraverso varie abitudini che coinvolgono oltre all’igiene anche l’alimentazione e la salute generale dell’individuo. Persone meticolose nell’igiene possono sviluppare antiestetiche macchie gialle che fanno perdere splendore al sorriso. Esistono però molte tecniche oggi in grado di sbiancare rapidamente i denti, recuperando così un sorriso bianco e splendente in pochi giorni .

Quali sono le possibili cause?

Ad influenzare il colore, più o meno bianco, dei nostri denti è l’alimentazione. Alcuni cibi infatti macchiano i denti lasciando sullo smalto pigmenti colorati che ne alterano il colore. Tra i cibi da inserire nella lista ci sono la liquirizia, caffè, tè, cioccolato, vino rosso, caramello e bibite gassate. Considerato dunque che il miglior metodo sarebbe ridurre l’uso di questi alimenti, se non si dovesse riuscire a rinunciarvi, una soluzione sarebbe ricorrere velocemente a spazzolino e dentifricio.

 

Il fumo è un’altra tradizionale causa delle macchie sullo smalto cui non si può porre rimedio se non smettendo di fumare. La nicotina infatti è una molecola che può infiltrarsi facilmente fin sotto lo smalto dentale.

 

Una scarsa igiene orale infine porta naturalmente ad avere denti gialli e a un accumulo di placca che conferisce al sorriso un colore che va dal giallo al marroncino. Inoltre anche le carie si manifestano sotto forma di piccole macchie gialle. Si consiglia quindi di riprendere le corrette pratiche di igiene, spazzolando i denti dopo ogni pasto, tre volte al giorno e utilizzando il filo interdentale.

 

Alcuni farmaci sono responsabili di discromie dentali e sarebbe quindi meglio evitarli. Ad esempio anche il fluoro, spesso utilizzato per rinforzare i denti dei bambini, può portare a un ingiallimento se utilizzato in dosi eccessive.

 

L’età e la genetica infine sono cause dell’alterazione cromatica dei denti.

La soluzione?

Ridare splendore ai denti è oggi possibile utilizzando metodi professionali che assicurano risultati sbiancanti in poche ore. Scegliere il metodo migliore dipende molto dall’entità del problema ed è meglio farsi consigliare dal dentista.

Tra i metodi più frequenti si possono citare:

il bleaching professionale con il perossido di idrogeno;

sbiancamento dentale professionale con il laser;

l’applicazione di mascherine sbiancanti.

Related Posts

Leave a Comment

igiene oralelo sbiancamento dentale