Igiene orale: come prendersi cura della bocca dei bambini

Home / News / Igiene orale: come prendersi cura della bocca dei bambini

Igiene orale: in che modo ci si prende cura della bocca dei bambini?

Quando è importante cominciare a prendersi cura dei denti dei nostri bambini? La risposta è fin da subito. Molti genitori, infatti, sono convinti che i denti da latte non meritino l’attenzione e la cura dei denti permanenti perché destinati a cadere. I primi denti, invece, pongono le basi per una dentatura forte e una bocca sana. Inoltre, trasmettere fin da piccoli l’importanza dell’ igiene orale quotidiana e dei controlli periodici dal dentista creerà adulti più consapevoli dell’importanza di mantenere i denti sani e con meno problemi.

 

Far comprendere l’importanza dell’ igiene orale quotidiana tuttavia non è sempre semplice, perché spesso il momento della pulizia viene vissuto come una costrizione. Il segreto è viverlo come un gioco a partire dalla scelta dello spazzolino.

 

Qual è lo spazzolino giusto per i nostri bambini a seconda delle età?

Fino ai 3 anni gli spazzolini devono essere piccoli e affusolati, per adattarsi alla bocca del bambino, con setole morbidissime. Una raccomandazione importante: niente dentifricio! Quando cresce l’autonomia del bambino, invece, è giusto utilizzare prodotti specifici, colorati simpatici e divertenti, più simili a dei giochi che ad uno strumento, e dentifrici adatti all’utilizzo dei bambini. Tuttavia questa autonomia dev’essere “guidata” da un genitore. Ecco perché consigliamo di lavare i denti insieme al bambino, che sarà così portato ad emulare il genitore nella buona pratica quotidiana, lasciandolo sperimentare lo spazzolamento ma poi aiutandolo, nella parte finale.

In alcuni casi, può essere indicato l’utilizzo dello spazzolino elettrico, nella versione adatta ai bambini.

 

Un’altra pratica importante per il mantenimento dei denti sani dei nostri bambini è la sigillatura, un trattamento odontoiatrico preventivo, rapido e indolore. Generalmente viene svolta attorno ai 7 / 8 anni, appena erotti i molari permanenti: quando i denti risultano ancora integri la sigillatura avrà i migliori effetti.

Viene svolta prevalentemente sui denti molari perché sono quelli maggiormente esposti alla formazione di carie, dato che hanno solchi e profondità irregolari e in genere sono più difficili da pulire con lo spazzolino, soprattutto dai più piccoli. Attraverso delle resine sigillanti vengono riempiti i solchi e rimodellata la superficie del dente, rendendola più liscia e più semplice da pulire.Si consiglia di procedere con questo trattamento in età precoce, proprio per la sua azione preventiva.

Related Posts

Leave a Comment

denti-saniigiene orale